Mandate i Soldi


Uno Sguardo Dentro l’Industria della Difesa

[Di Fred Reed. Pubblicato su Fred on Everything il 22 settembre 2013 con il titolo Send Money. Traduzione di Enrico Sanna.]

All’inizio del 2035, trentaquattresimo anno della guerra contro Al Qaeda, il Pentagono pubblicò un rapporto in cui si diceva che il F35 Raptor, caccia americano di primo livello, si avvicinava alla fine della sua vita utile e doveva essere sostituito. Non tutti erano d’accordo. Alcune organizzazioni che sostenevano il taglio del bilancio contestarono che il Raptor non era mai stato usato e dunque nessuno poteva dire se aveva una vita utile. E poi, dissero i critici, il compito delle forze aeree, uccidere contadini del terzo mondo con le loro famiglie, era stato affidato ai droni, l’America non aveva bisogno di un nuovo caccia.

L’aviazione militare rispose dicendo che il nuovo aereo avrebbe avuto un aspetto feroce e avrebbe fatto un rumore forte e eccitante. I critici non seppero cosa rispondere. Cominciarono gli studi di progettazione.

La prima questione riguardò il nome del nuovo caccia. Tradizionalmente, gli aerei avevano nomi di uccelli aggressivi ma stupidi (F-15 Eagle [Aquila], F-16 Fighting Falcon [Falco da Caccia]), di animali odiosi (AH-1 Cobra, F-18 Hornet [Calabrone]), di entità spirituali (F-4 Phantom [Fantasma], AC-130 Spectre [Spettro]), o di nomadi dell’età della pietra (AH-64 Apache). Occorreva qualcosa di più eccitante per convincere il Congresso a dare i fondi.

Cominciarono le discussioni. Il Palazzo (come il Pentagono chiama se stesso) fece alcuni suggerimenti. Andavano da “F-40 Bumbum Urlante” al vagamente politico “Diga Orrenda”, che secondo il suo autore avrebbe depresso gli aviatori nemici. Seguendo la tradizione zoologica, l’aviazione propose Pipistrello Rabbioso. Un parlamentare burlone, stufo di vedere listini militari, propose “Priscilla”, perché così nessun pilota si sarebbe avvicinato e il paese si sarebbe risparmiato le spese di altre guerre (la proposta di verniciarlo a motivi floreali non fu presa sul serio).

Un gruppo di difesa dei transgender avrebbe preferito “Susan. B. Anthony”, ma si disse che era offensivo verso l’afroamericanismo, e ad ogni modo Anthony poteva essere Susan. Questione difficile.

Finalmente prevalse la proposta dell’aviazione. Nacque il Pipistrello Rabbioso.

Subito cominciarono ad azzuffarsi sulle specifiche. Lockheed-Martin e Boeing Military Aircraft, accreditati come partecipanti alla gara d’appalto, volevano una velocità di crociera Mach 13 perché era tecnicamente impossibile e gli avrebbe permesso di lucrare con il progetto fino al giorno in cui il sistema solare sarebbe morto di entropia. Un vecchio principio degli appalti pubblici è che, se sei pagato per risolvere un problema, l’ultima cosa che cerchi è il successo, perché a quel punto non ti pagano più. Questo spiega l’esistenza del programma di missili antibalistici, la politica razziale e il Congresso.

Sorse la questione sociale. Come prescritto da una legge del 2016, metà dei piloti di caccia era donna. Per facilitare l’eguaglianza tra i sessi fu resa obbligatoria una staffa sul sedile a cui attaccare una guida telefonica, così che il pilota potesse sedercisi sopra e vedere fuori dal parabrezza. E visto che molti piloti erano mamme singole, il progetto prevedeva un fasciatoio a scomparsa nella cabina.

A farsi avvocato di queste misure a favore dell’uguaglianza fra i sessi fu Codidis, che non è un poeta di San Pietroburgo ma il Comitato della Difesa per le Donne in Servizio Militare. Queste donne sostengono il principio secondo cui se qualcosa pesa più di dieci chili dev’essere lasciato sul maledetto camion.

Tutti i pulsanti e gli interruttori del Pipistrello Rabbioso avrebbero dovuto avere le scritte in inglese, spagnolo, choctaw e tloxyproctyl. Quest’ultima era la lingua di un’oscura tribù della foresta amazzonica composta da sette primitivi. Tloxyproctyl consisteva di sette parole, nessuna delle quali significava alcunché. La tribù fu scoperta quando uno dei suoi membri, chiamato Wunxputl, finì nell’Atlantico a cavalcioni di un tronco e andò alla deriva fino a Miami Beach. Credendo che un aereo di linea che aveva visto fosse Dio, si arruolò nell’aviazione militare. Il Programma di Addestramento e di Sensibilizzazione all’Integrazione Etnica (PASIE) fece il resto.

Passarono quindi agli aspetti secondari, come la velocità, il raggio d’azione, l’armamento e l’invisibilità ai radar. Ancora una volta, i critici dissero che tutto ciò non era importante perché era più facile far saltare in aria matrimoni afgani e contadini con armi leggere con i droni, i quali oltretutto erano meglio dei grandi caccia col pilota agili come otarie sulla spiaggia. E poi c’era la Reytheon, che stava lavorando ad un software per il riconoscimento dei matrimoni che era fuori budget appena del 1700%. Un cane sciolto in Congresso suggerì di allineare i Pipistrelli Rabbiosi su una pista d’atterraggio e usarli come fioriere per i gerani, ma non fu preso sul serio.

La Lockheed-Martin disse che il prezzo del programma sarebbe stato di appena 987 milioni di dollari: un affare. Alcuni critici, ricordando il passato, immaginarono che, una volta che il programma sarebbe arrivato ad uno stato troppo avanzato per tornare indietro, la Lockheed-Martin avrebbe scoperto che il prezzo era… ehm… un po’ di più. Questo è uno standard degli appalti militari, con una loro contabilità.

Fu costruito un prototipo. Cominciarono i primi voli di prova. Un giornalista investigativo del New York Times, Nickolas Fervently, scoprì allora che, per un errore di progettazione, le mitragliatrici del Pipistrello Rabbioso puntavano all’indietro. Secondo alcune sue fonti, un rifacimento sarebbe costato circa 345 milioni.

Andarono in ebollizione. I fondi per la Lockheed-Martin furono minacciati al punto che il suo amministratore delegato, E. Johnston Farad, convocò una conferenza stampa. “Bisogna capire la natura davvero rivoluzionaria di questo aereo,” disse. “È così invisibile che la gente non si accorgerà del Pipistrello Rabbioso se non dopo che avrà sganciato la bomba. Di conseguenza, potrà usare le mitragliatrici posteriori contro un nemico inseguitore.” Il Congresso fu talmente impressionato dall’avanzamento tecnico che decise di acquistare quaranta aerei in più.

I critici insistettero a dire che il Pipistrello Rabbioso era semplicemente inutile. Ad una macellazione efficiente dei caprari musulmani provvedevano già gli psicopatici seduti davanti ad un monitor nel quartier generale della CIA di Langley, in Virginia. La Lockheed rispose che, per puro caso, le parti dell’aereo sarebbero state costruite in tutti e cinquanta gli stati, creando lavoro. I cinquanta governatori considerarono l’aereo essenziale alla sicurezza nazionale.

Il giornalista del NYT Fervently guardò con sospetto all’enorme stabilimento in costruzione in West Virginia, dove avrebbero dovuto essere costruite le gomme speciali. La produzione annuale prevista era di 431 gomme per Pipistrello Rabbioso. In un suo articolo notò che il Pipistrello Rabbioso sarebbe stato il primo caccia con diciotto ruote. Fu liquidato come una piattola. Di sicuro, disse la Lockheed, non fa mai male avere abbastanza gomme.

I senatori conservatori risposero che Fervently era chiaramente uno che odiava l’America. Voleva che l’America fosse invasa e i suoi abitanti venduti come schiavi ai paesi confinanti. Fervently fece notare che gli Stati Uniti confinavano con il Messico, il Canada e due oceani. Per il Messico, invadere l’America avrebbe significato perdere il suo enorme mercato della droga, mentre i Canadesi avevano bisogno dei diritti di sorvolo quando andavano a Cancún in inverno. Queste considerazioni assicuravano amicizia.

Il noto esperto militare Damian Isby, della Rand Corporation, lesse un documento in cui si diceva che l’irrilevanza militare del Pipistrello Rabbioso era vitale per la salute dell’industria della difesa e quindi anche alla sicurezza nazionale. Per i fabbricanti d’armi, disse, vittoria e sconfitta erano ugualmente odiose, perché entrambe riducevano gli acquisti di armi. Una buona guerra era una guerra interminabile. Il Pipistrello Rabbioso, privo com’era di intenti militari, non avrebbe sbilanciato il confronto con i Talebani, mantenendo così l’America libera.

Cominciò la produzione in serie. La repubblica era salva.

Annunci

Scrivi un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...