Benvenuti nella Repubblica di Liberland


[Di Sputnik News. Originale pubblicato su sputniknews.com il 16 aprile 2015 con il titolo Welcome to the ‘Republic of Liberland’ – Europe’s Brand New Country. Traduzione di Enrico Sanna.]

liberland

Un ceco di nome Vít Jedlicka si è autodichiarato presidente del più giovane paese europeo, istituito da lui il tredici aprile con il nome di “Liberland” e il motto “Vivi e Lascia Vivere”.

Il paese si trova lungo la riva occidentale del Danubio, al confine tra la Croazia e la Serbia, in una porzione di territorio che da decenni è oggetto di una disputa e perciò, secondo Jedlicka, è “terra nullius”, terra di nessuno. Almeno fino a lunedì, quando è stato istituito il nuovo stato.

Il presidente Jedlicka sta attualmente scrivendo la costituzione, che, in sintonia con il nome del paese, “limita significativamente il potere dei politici così che non possano interferire troppo con la libertà di Liberland.”

Secondo il suo sito web, Liberland accetta richieste di cittadinanza da parte di persone che rispondano a questi requisiti:

“Rispetto per gli altri e rispetto per le opinioni altrui, a prescindere dalla razza, etnia, orientamento sessuale, religione; rispetto per la proprietà privata, che è intoccabile; assenza di un passato comunista, nazista o di altri estremismi; assenza di crimini passati.”

Gli aspiranti cittadini devono inviare la richiesta via email, perché “nel territorio di Liberland non esiste ancora un recapito postale.”

Il fondatore del paese non è estraneo alla politica, essendo membro di spicco di un partito libertario della Repubblica Ceca, e si ispira ad altri microstati come il Principato di Monaco, il Liechtenstein e Hong Kong. Secondo Jedlicka, i confini territoriali “sono stati definiti in modo tale da non interferire con i territori della Croazia e della Serbia”. Dopo la Città del Vaticano e il Principato di Monaco, Liberland è lo stato sovrano più piccolo d’Europa.

Nei forum di discussione, il nuovo stato ha già attirato l’interesse degli aspiranti immigranti dai paesi confinanti, che hanno fatto domande riguardo la vita a Liberland. In particolare, quale sarà la lingua ufficiale e se “ci sarà un inno nazionale”.

“Nessuno conosce il ceco,” ha detto una persona della Croazia, rispondendo a qualcun altro che suggeriva il ceco, l’inglese e il serbo-croato come lingue nazionali.

“Occorre proprio una lingua ufficiale? Tutti dovrebbero essere i benvenuti e tutti dovrebbero cercare di comunicare con gli altri,” ha commentato un cittadino ceco.

Pur essendo il paese più recente d’Europa, Liberland non è il primo ad essersi autoproclamato. Nel 1967 Paddy Roy Bates fondò lo stato di Sealand a Fort Roughs, una ex installazione britannica nel Mare del Nord. Prima di morire, Bates nominò suo figlio Michael, che attualmente vive in Inghilterra, reggente del territorio.

Annunci

Scrivi un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...