Incoerenze

icaro-kAZE--835x437@IlSole24Ore-Web

Di Kevin Carson. Fonte: Mutualist Blog, 27 gennaio 2005. Traduzione di Enrico Sanna.

Questa citazione è di  BK Marcus, ma è stato Brad Spangler a farmela notare.

Continua a leggere

Annunci

Ovvero il Fascismo

bdquoeichmann_meine_leidenschaftldquo_eichmann20100903202039

Di Alain Brossat. Fonte: tysm. Traduzione di Alessandro Simoncini.

Ringraziamo la rivista on line Ici et ailleursper averci permesso di tradurre e pubblicare questo interessante articolo del filosofo Alain Brossat. Nel testo, Brossat fornisce alcune importanti chiavi di lettura per interpretare, oltre i vecchi modelli, il nuovo fascismo che oggi “è composto da flussi affettivi carichi di risentimento, di desideri di morte appena mascherati, di aspirazioni incontrollate a oscure vendette, di ricerca di un possibile sfogo alle frustrazioni accumulate”. Il testo francese si trova al seguente link: clicca qui.

Pensare il fascismo oggi presuppone che ci si allontani da un approccio politologico (il fascismo come regime politico iper-violento) o economicista (il fascismo come dittatura del capitale) e che ci si sposti verso altri riferimenti: il fascismo come affetto di un’epoca, pandemia nel presente. Una modalità pandemica dell’“attualità” della quale si tratterebbe di studiare le forme di virulenza, il campo di espansione, i sintomi, le manifestazioni.

Continua a leggere

L’apoteosi del Denaro

zombie

Di Anselm Jappe. Introduzione a: Robert Kurz, La fine della politica a l’apoteosi del denaro, manifesto libri, Roma 1997

La società della merce ha consumato da tempo la sua sostanza tanto economica quanto politica e procede su una sottile lastra di ghiaccio.

Continua a leggere

Il Carattere Apologetico dell’ambientalismo Neoclassico

franz

Di Antithesis

L’oggetto della teoria economica neoclassica è lo studio dell’allocazione ottimale e dell’utilizzo delle “scarse risorse” disponibili per la soddisfazione dei bisogni e dei desideri dei soggetti economici. Gli assunti di base della teoria neoclassica sono i seguenti: a) la società consiste di soggetti economici indipendenti (individui ed imprese) che b) prendono decisioni razionali secondo le loro preferenze, mirando alla massimizzazione della loro utilità individuale (utilitarismo); c) i prezzi delle merci sono l’indice della loro scarsità relativamente alle preferenze dei soggetti economici.

Continua a leggere

Arrabattarsi all’italiana e Guai ai Giovani

capolinea

Di Fausto. Originale pubblicato il 20 ottobre 2018 su Far di Conto.

Spulciamo l’ultimo rapporto della Banca d’Italia “Indagine sui bilanci delle famiglie italiane”, giusto per fare il punto sulle condizioni economiche di noi formiche. I temi trattati sono vari, ma qui e ora mi preme appuntarmi sui soli redditi: è con quelli che paghiamo la spesa al supermercato. E non sono stazionari, anzi: sono cambiati parecchio nell’arco di un decennio. Ovviamente in diminuzione.

Continua a leggere

Produzione Distruttiva

electronic waste

Di Infidel Castrato. Originale pubblicato su The Anarchist Library con il titolo Destructive Production. Traduzione di Enrico Sanna.

La moderna produzione di computer, automobili e altri complessi prodotti tecnologici genera una quantità incredibile di rifiuti e inquinamento, una drammatica divisione del lavoro e strutture gerarchiche di proporzioni internazionali. Da anarchici, pur non adottando un punto di vista primitivistico, ci ritroviamo o a dover sviluppare nuove tecnologie manifatturiere che aggirino questi problemi, o a dover accettare il fatto che in una società anarchica non si potranno produrre tutti questi beni tecnologici senza compromettere i nostri principi.

Continua a leggere