Crimine e Inutilità dello Stato

prigione

Di Pëtr Kropotkin. Estratto da Anarchism: Its Philosophy and Ideals. Traduzione di Enrico Sanna.

Le persone istruite, “civilizzate” come diceva solitamente Fourier con disprezzo, tremano all’idea che la società possa un giorno restare senza magistrati, polizia e secondini

Ma, francamente, ne avete davvero bisogno come è scritto in certi libri ammuffiti? Libri scritti, notate, da uomini di scienza che generalmente sanno bene cosa è stato scritto prima di loro, ma che, perlopiù, ignorano completamente le persone e la loro quotidianità.

Continua a leggere

Chi ci Protegge dai “Protettori”?

Politico

Di Kevin Carson. Originale pubblicato su Center for a Stateless Society il 21 febbraio 2017 con il titolo Can Someone Protect Us From Our “Protectors”? Traduzione di Enrico Sanna.

Credo di essere un “clictivista”. Firmo petizioni e mando email in risposta a molte richieste per cause che considero giuste, calcolando che tanto non fa male e anzi potrebbe dare una mano d’aiuto. Ultimamente, ho mandato un’email al governatore dell’Arkansas, Asa Hutchinson, chiedendogli di fare quello che è in suo potere per aiutare i rifugiati e proteggere i residenti mediorientali dall’ordine esecutivo di Trump, che colpisce gli immigrati di sette paesi in maggioranza musulmani.

Continua a leggere

Basta la Parola

La-Famiglia-Addams

[Di Alessandra Daniele. Pubblicato su Carmilla on line il 28 maggio 2017.]

Dopo essersi scagliato varie volte contro i mercanti d’armi, Papa Bergoglio la settimana scorsa ha ricevuto in pompa magna il più grosso mercante d’armi del mondo, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump. Il quale, dopo aver piazzato 110 miliardi di dollari di armi ai principi sauditi, maggiori sponsor del terrorismo islamista, gli ha raccomandato con un solenne discorso ufficiale di combattere il terrorismo islamista.

Basta la parola.

Continua a leggere

Prism: le Moderne Chiudende di Internet

prigione2

[Di CrimethInc. Originale pubblicato su crimethinc.com il 10 giugno 2013 con il titolo Prism: The Internet as New Enclosure. Traduzione di Enrico Sanna.]

Forse vi è capitato di leggere di una recente scoperta, il programma Prism, utilizzato dalla National Security Agency per rastrellare dati usando Microsoft, Google, Facebook, Apple e altre grosse aziende che operano su internet.

Continua a leggere

Un Libro Coraggioso

roberto scwarz

[Di Roberto Schwarz. Originale pubblicato sulla Folha de São Paulo del 17 maggio 1992. Traduzione italiana pubblicata su Blackblog Franco Senia il primo giugno 2017 con il titolo Audacia.]

Come va inteso il collasso dei paesi socialisti? Sebbene ci abbia colto di sorpresa, ha fatto sorgere più dubbi che certezze, ed è apparso come se fosse facile da comprendere. Secondo l’opinione comune avrebbe segnato: a) la vittoria del capitalismo, e b) la confutazione della prognosi storica di Marx; oppure, ancora, della sconfitta dello statalismo da parte della società di mercato. Ebbene, per rompere questa unanimità è appena uscito in Germania un libro intelligente ed incisivo, di Robert Kurz, che azzarda una lettura inattesa dei fatti. Il crollo summenzionato rappresenterebbe, al contrario, niente meno che l”inizio della crisi del sistema capitalista stesso, cos’ come la conferma dell’argomentazione di base del “Capitale”.

Continua a leggere

La Medicina Ammalata

Dai problemi economici all’overtreatment, fino alle mode anti-vaccino e alla pseudoscienza: una panoramica dello stato attuale della medicina in Italia.

medicina_ammalata

[Di Alessandro Ruocco. Preso da Prismo, 15 marzo 2017.]

“Diffidate dei medici, sono stati loro ad uccidermi”, riportano le lapidi della Roma antica. E in effetti per secoli, addirittura fino all’inizio del Ventesimo secolo, la scienza medica ha probabilmente ucciso più pazienti di quanti ne abbia curati. Si parla in questo caso di “effetti iatrogeni”. Senza fare un torto alle numerose pratiche chirurgiche scoperte e dimenticate in epoche antiche, il cosiddetto “sapere medico” si era giocoforza dovuto appoggiare a nozioni apprese da antichissimi trattati di scienze naturali, ricolmi di intuizioni tanto brillanti quanto drammaticamente sbagliate. Intervenendo sul corpo del paziente secondo schemi di pensiero completamente scollegati dalla realtà si poteva al massimo sperare di non fare troppi danni. Soltanto l’inesauribile, spesso irrazionale, bisogno di salute dell’uomo ha potuto incoraggiare la pratica secolare della medicina malgrado i suoi innumerevoli fallimenti.

Continua a leggere