La Guerra alla Droga non Riguarda la Droga

[Di Kevin Carson. Originale pubblicato su Center for a Stateless Society il 7 novembre 2014 con il titolo Surprise: The Drug War Isn’t About Drugs. Traduzione di Enrico Sanna.]

guerra_alla_droga

La mattina del sei novembre l’Fbi ha annunciato la chiusura del sito Silk Road 2.0 e l’arresto del suo presunto gestore, Blake Benthall.

In questo modo, l’Fbi ha dimostrato una volta di più che la guerra alla droga non ha niente a che vedere con quello che sostengono i suoi propagandisti. Se la criminalizzazione della droga è un problema di pubblica sicurezza (lotta al crimine violento e alle bande di strada, eliminazione del rischio di overdose e intossicazione) la chiusura di Silk Road è uno degli atti più stupidi che i federali possano commettere. Silk Road rappresentava un mercato sicuro e anonimo in cui acquirenti e venditori potevano fare affari senza incorrere in quei rischi associati al commercio che avviene per strada. Il sistema che permetteva di valutare la reputazione del venditore significava che le droghe vendute su Silk Road erano molto più pulite e sicure delle loro controparti della strada.

Continua a leggere

Lei Era la Regola, Non l’Eccezione

[Di Erick Vasconcelos. Originale pubblicato il 24 marzo 2014 su Center for a Stateless Society con il titolo She Was the Rule, not an Exception. Traduzione di Enrico Sanna.]

Il sedici marzo scorso, Claudia Silva Ferreira ha commesso questo crimine: viveva nel posto sbagliato con il colore della pelle sbagliato. È uscita a comprare pane e prosciutto con una tazza di caffè in una mano. Non sai mai quanto può essere letale una tazza di caffè se tenuta da una donna nera e povera, che vive nella periferia di una città brasiliana. La polizia ha sparato la donna due volte, lasciando il corpo allungato per terra, il petto perforato.

Continua a leggere