Rom, Anatemi, Tweet e Paura

donna rom

Di Carmen Pellegrino e Anna Stefi. Pubblicato originariamente su Doppio Zero il 20 giugno 2018.

Non si sono oscurate d’improvviso le luci del cielo, né per le strade si sono levate barricate. La storia e lo sguardo retrospettivo consentono di vedere con chiarezza i fenomeni, stabiliscono gli inizi, il decorso, la durata. Rintracciano le radici. Forse dovremmo, con coraggio, provare a fare uno sforzo di immaginazione: proiettarci un poco più in là e guardare al nostro tempo.

Continua a leggere

Annunci

La Nuova Guerra Civile Europea

zad

Di Sandro Moiso. Pubblicato originariamente su Carmilla Online il 3 maggio 2018.

Oggi, 3 maggio 2018, mentre i media nazionali rispettosi soltanto dei vuoti rituali della politica guardano a ciò che avverrà nella direzione del PD, cade il venticinquesimo giorno dell’occupazione militare della ZAD di Notre Dame des Landes da parte dei mercenari in divisa da gendarmi dello Stato francese.

Continua a leggere

Lo Straniero Impiccato

the-hanging-stranger

Di Alessandra Daniele. Pubblicato il 24 settembre 2017 su Carmilla online.

Il nuovo disegno di legge elettorale fa cacare persino più dei precedenti. Dovrebbero chiamarlo Cacarellum.

Continua a leggere

Il Partito della Nazione

Politico

Di Alessandra Daniele. Originale pubblicato su Carmilla online il 13 agosto 2017.

– Le recenti iniziative del governo hanno provocato il ritiro delle principali ONG dall’attività di soccorso nello Stretto di Sicilia – la conduttrice si rivolge al deputato PD – Come rispondete alle accuse d’aver messo in secondo piano le esigenze umanitarie?

Continua a leggere

Neoliberismo Autoritario

Il Castello di Kafka

[Di Anonimo. Pubblicato su The Anarchist Library il 17 febbraio 2017 con il titolo Authoritarian Neoliberalism. Traduzione di Enrico Sanna.]

Questo saggio è un’analisi dell’ascesa dei demagoghi populisti e dell’aspetto economico dei loro regimi. Si tratta di figure che, invece di rifarsi direttamente al fascismo della prima metà del Novecento, sono connesse al regime di Augusto Pinochet e dimostrano la tendenza crescente al neoliberismo violento.

Continua a leggere

Liberazione da Cosa?

[Di Enrico Sanna. Già usato due anni fa. Repetita iuvant.]

Una delle corbellerie delle ferrovie dello stato italiane, forse neanche una fra le più cretine, è il biglietto chilometrico. Se dovete prendere il treno per andare in una località che dista quarantatré chilometri, andate alla biglietteria della stazione e comprate il biglietto. Ammesso che la biglietteria emetta biglietti per quella tratta. Il più delle volte, no. Allora vi danno un biglietto che vale per un certo numero di chilometri. Quarantatré? No, cinquanta. E i sette in più? Potete utilizzarli un’altra volta? No. Peccato.

Continua a leggere