Il Ritorno

volver_by_arsmara-d5i024e

Di Baierle. Originale pubblicato il 12 ottobre 2018 su Baierle con il titolo Volver! Traduzione di Enrico Sanna.

Le vecchie tradizioni iniziate con lo sviluppo del fordismo in Brasile, così come gli anni della cooperazione subalterna, portano ad un allineamento in difesa del dollaro. La crociata è già iniziata. In gioco in queste elezioni, pensano i militari, è l’allineamento, almeno con gli Stati Uniti. Gli interventi del generale Mourão in fatto di economia sono strani, ma rientrano in questo quadro. Quel poco che resta dell’accumulazione capitalistica si regge in piedi solo grazie a questo orrore. I militari brasiliani sono apparentemente decisi a giocare questo ruolo. L’insolvenza economica è stata il campanello d’allarme. La morte annunciata dello stato ha svegliato i burocrati del nucleo duro dell’apparato: giudici e forze armate. Sono questi che allestiscono le condizioni ideali in cui deve svolgersi il potere sovrano. ~ Marildo Menegat

Continua a leggere

Annunci

Ovvero il Fascismo

bdquoeichmann_meine_leidenschaftldquo_eichmann20100903202039

Di Alain Brossat. Fonte: tysm. Traduzione di Alessandro Simoncini.

Ringraziamo la rivista on line Ici et ailleursper averci permesso di tradurre e pubblicare questo interessante articolo del filosofo Alain Brossat. Nel testo, Brossat fornisce alcune importanti chiavi di lettura per interpretare, oltre i vecchi modelli, il nuovo fascismo che oggi “è composto da flussi affettivi carichi di risentimento, di desideri di morte appena mascherati, di aspirazioni incontrollate a oscure vendette, di ricerca di un possibile sfogo alle frustrazioni accumulate”. Il testo francese si trova al seguente link: clicca qui.

Pensare il fascismo oggi presuppone che ci si allontani da un approccio politologico (il fascismo come regime politico iper-violento) o economicista (il fascismo come dittatura del capitale) e che ci si sposti verso altri riferimenti: il fascismo come affetto di un’epoca, pandemia nel presente. Una modalità pandemica dell’“attualità” della quale si tratterebbe di studiare le forme di virulenza, il campo di espansione, i sintomi, le manifestazioni.

Continua a leggere

Il Nullafacente e i Polli Arrosto

panta

Di Piero Cipriano. Originale pubblicato su Carmilla Online il 14 settembre 2018.

Mi sono immaginato uno che oggi ha trent’anni, nato in Italia verso la fine degli anni Ottanta mettiamo, quando quelli di prima ancora comandavano, con autorevolezza e carisma, diciamolo pure (allora sembravano tiranni ma non erano tiranni, non lo era Ghino di Tacco anche se il vignettista del quotidiano della Repubblica lo tratteggiava a torto con stivalone ducesco, non lo era don Ciriaco De Mita da Avellino che con lui si spartì la nazione, non era tiranno nonostante la parlata sofistica irpina dove sovente diceva “è vero e non è vero al dembo sdesso”) e dopo nato è sopravvissuto alle malattie esantematiche infantili e (senza spavento) è sopravvissuto pure ai vaccini che negli anni Continua a leggere

Rom, Anatemi, Tweet e Paura

donna rom

Di Carmen Pellegrino e Anna Stefi. Pubblicato originariamente su Doppio Zero il 20 giugno 2018.

Non si sono oscurate d’improvviso le luci del cielo, né per le strade si sono levate barricate. La storia e lo sguardo retrospettivo consentono di vedere con chiarezza i fenomeni, stabiliscono gli inizi, il decorso, la durata. Rintracciano le radici. Forse dovremmo, con coraggio, provare a fare uno sforzo di immaginazione: proiettarci un poco più in là e guardare al nostro tempo.

Continua a leggere

La Nuova Guerra Civile Europea

zad

Di Sandro Moiso. Pubblicato originariamente su Carmilla Online il 3 maggio 2018.

Oggi, 3 maggio 2018, mentre i media nazionali rispettosi soltanto dei vuoti rituali della politica guardano a ciò che avverrà nella direzione del PD, cade il venticinquesimo giorno dell’occupazione militare della ZAD di Notre Dame des Landes da parte dei mercenari in divisa da gendarmi dello Stato francese.

Continua a leggere

Lo Straniero Impiccato

the-hanging-stranger

Di Alessandra Daniele. Pubblicato il 24 settembre 2017 su Carmilla online.

Il nuovo disegno di legge elettorale fa cacare persino più dei precedenti. Dovrebbero chiamarlo Cacarellum.

Continua a leggere