Dissolti

Gustav_Landauer

Di Gustav Landauer. Estratto da: Die Revolution. Essay. Literarische Anstalt Rütten und Loening, Frankfurt/M. 1907. Münster 2003. Traduzione italiana di Enrico Sanna.

Siamo dissolti come atomi. Produciamo beni (merci alienate) per il profitto finanziario piuttosto che per il consumo. Il denaro non è un comodo mezzo di scambio. Il denaro è un mostro che si riproduce. Per non parlare dei valori fittizi che i ricchi usano per derubarsi a vicenda…

Continua a leggere

Annunci

La Nuova Guerra Civile Europea

zad

Di Sandro Moiso. Pubblicato originariamente su Carmilla Online il 3 maggio 2018.

Oggi, 3 maggio 2018, mentre i media nazionali rispettosi soltanto dei vuoti rituali della politica guardano a ciò che avverrà nella direzione del PD, cade il venticinquesimo giorno dell’occupazione militare della ZAD di Notre Dame des Landes da parte dei mercenari in divisa da gendarmi dello Stato francese.

Continua a leggere

Falsi Made in Usa e Bugie Made in Italy

guerra

Di Manlio Dinucci. Pubblicato su Rete Voltaire il 17 aprile 2018. Articolo originale pubblicato su Il Manifesto.

Per motivare la guerra del 2003, gli Usa accusarono l’Iraq di possedere armi di distruzione di massa: il segretario di stato Colin Powell presentò all’Onu una serie di «prove» risultate poi false, come ha dovuto ammettere lui stesso nel 2016.

Continua a leggere

L’alba Razzista del Capitalismo

razzismo[4]

Di Peter James Hudson. Pubblicato sul Boston Review il 14/3/2016. Ripubblicato su francosenia.blogspot.it.

Dieci anni prima del suo assassinio avvenuto nel 1914 per mano di un nazionalista, il socialista francese Jean Jaurès aveva portato a termine un’opera storica che aveva cambiato radicalmente lo studio della rivoluzione francese. Laddove gli altri si erano focalizzati sulle dispute intorno alla politica e alle ideologie politiche, i quattro volumi della Storia socialista della Rivoluzione francese di Jaurés avevano come soggetto le trasformazioni apportate da un capitalismo emergente, mettendo in primo piano le sue irruzioni nell’economia francese. Facendo uso di una lente marxista, Jaurés sottolineava il conflitto fra l’Ancien Régime e la borghesia appena giunta al potere, e tirava fuori dagli archivi della rivoluzione le lotte dei contadini e dei lavoratori francesi.

Continua a leggere

Contro lo Stato D’emergenza

(Contre l’état d’urgence, l’urgence de prendre la rue)

pira_funeraria

[Pubblicato su The Anarchist Library con il titolo Against the State of Emergency. Traduzione dal francese di Robert Hurley. Traduzione dall’inglese di Enrico Sanna.]

Questo testo è stato tradotto dal francese da Robert Hurley e merita qualche parola riguardo il contesto da cui è emerso. L’articolo originale, “contre l’état d’urgence, l’urgence de prendre la rue”, è stato scritto su richiesta del quotidiano francese Le Monde. Il quotidiano aveva chiesto un commento ad alcuni dei difensori nel caso di Tarnac (“des mis en examen”) a proposito degli attacchi di Parigi del 13 novembre 2015 e gli eventi successivi. Nonostante l’iniziale richiesta, però, l’articolo pur accettato non fu mai pubblicato. Le Monde non ha mai fornito una spiegazione. Lasciamo che siano i lettori a darsela.

Continua a leggere

Da Tarnac a Chernobyl Passando per Wall Street

Il caso Tarnac e l’insurrezione che viene ~ III

Giuliano-penamorte-5

[Di Frédéric Neyrat. Preso da Carmilla Online del 27 aprile 2009.

Crisi, essere immersi nella crisi, uscire dalla crisi… Un minimo di sforzo concettuale vorrebbe oggi che si mettesse in crisi lo stesso concetto di «crisi», che si scegliesse di non usarlo più. Da vero significante tappa-buchi, dice meno e dice più di quanto dovrebbe, come accade per la «crisi finanziaria».

Continua a leggere