Media e Stato Corporativo

toto_votantonio

Di Kevin Carson. Originale pubblicato su Center for a Stateless Society il 2 aprile 2016 con il titolo The Media and the Corporate State. Traduzione di Enrico Sanna.

In un’intervista con Cenk Uygur del 23 marzo, Bernie Sanders diceva: “In questo paese, i media sono un’arma della classe di potere,” e proseguiva citando le concentrazioni industriali (ad esempio, la Disney che possiede la ABC, Comcast la NBC eccetera). I media a proprietà aziendale hanno un interesse personale a riportare le notizie in modo da nascondere la causa profonda dei problemi. Altrimenti la struttura di potere verrebbe minacciata alla base. Sanders ha indubbiamente ragione. E non è una situazione accidentale: alle sue origini c’è il ruolo centrale dello stato.

Continua a leggere

Annunci

Evoluzione del Bigotto

bigotto_media

Di Enrico Sanna

Data la sua caratteristica funzionale all’interno della società, il giornalista è ciò che ai tempi nostri più si avvicina alla figura storica del bigotto di altri tempi. Quest’ultimo, il bigotto d’antan, il beghino, il guardiano della vecchia religione istituzionale, è una figura verso la quale la società moderna è diventata indifferente. Non ispira più neanche due fotogrammi distratti. Possiamo guardarla da lontano con lo stato d’animo che si ha per una vergognosa sbronza del passato. Vive una sua esistenza di ferro nero nei libri cuore e in vecchi film del neorealismo.

Continua a leggere

Gli Scafisti Sono Eroi

[Di Enrico Sanna]

balseros

L’altro giorno, centinaia di persone sono morte mentre tentavano di attraversare il tratto di mare che collega l’Africa all’Italia. Subito dopo aver asciugato le lacrime di coccodrillo, quel brigantame che passa per voce civile ha intonato il suo pezzo classico: Dàgli agli scafisti! Sono crrriminali! Prrrofittano sulla pelle degli altri!

Gli scafisti, in quel cassonetto lessicale che è l’italiano di comodo, sarebbero quelli che maneggiano le barche che portano questi esseri umani colpevoli di avere, come diceva qualcuno, la pelle due gradi troppo scura. Sono, insomma, persone che hanno la capacità di maneggiare una barca. Sono barcaioli, pescatori, battellieri. Chiamateli come volete.

Continua a leggere

Caso Germanwings e Giornalismo Sciatto

[Di Patrick Smith. Originale pubblicato su Ask The Pilot il primo aprile 2015 con il titolo From Network News to the New Yorker, the Conversation Spins Out of Control. Traduzione di Enrico Sanna.]

germanwings

Non per togliere nulla all’orrore e alla tragicità del disastro aereo Germanwings, ma l’avvenimento ha scatenato un vortice di parole male informate e semplicemente aggravanti, su tutti i media, che uno sente il dovere di intervenire. Che si parli dell’aspetto umano (piloti e problemi mentali) o di quello tecnico, gran parte delle discussioni sono fuorvianti. A ciò si aggiungono certi commentatori e corrispondenti a peggiorare la cosa, come se l’aviazione civile non soffrisse già di un problema di cattiva interpretazione.

Gran parte delle discussioni si incentrano sull’automazione e sul ruolo del pilota in cabina. Forse la soluzione, si sente dire, sarebbe l’eliminazione totale del pilota. Perché no? Dopotutto gli aerei possono già volare da soli, no?

Continua a leggere

I Consumatori non Spendono

Gli editorialisti di Bloomberg si grattano la testa davanti a questo mistero inspiegabile.

[A cura dello staff di The Daily Bell. Originale pubblicato su The Daily Bell il 13 marzo 2015 con il titolo Latest Mystery: Why Consumers Aren’t Spending. Traduzione di Enrico Sanna.]

numeri

Misteri dell’America: Nonostante l’esplosione di posti di lavoro, i consumatori non spendono… È un mistero: Rispetto al passato, più persone hanno un lavoro e denaro in più per via del basso prezzo della benzina, ma non comprano quanto ci si aspetterebbe. ~ Bloomberg

Tema Sociale Dominante: Sono tornati i tempi felici. Ma la gente ancora non lo capisce.

Analisi di Libero Mercato: Davvero non capiscono perché la gente non spende? I dati usati dai media tradizionali sono truccati e dunque le conclusioni ricavate da quei numeri sono errate.

Continua a leggere

Obama Inventa la “Minaccia” per Colpire la Siria

[Di Daniel McAdams. Originale pubblicato su lewrockwell.com il 1 ottobre 2014 con il titolo Obama Invented Fake ‘Threat’ to Launch War on Syria. Traduzione di Enrico Sanna.]

Guerriglieri del gruppo Isis

È ora chiarissimo, soprattutto grazie agli eccellenti resoconti e alle eccellenti analisi fatte da persone come Glenn Greenwald e Justin Raimondo, che la minaccia del “Gruppo di Khorasan”, usata come pretesto dagli Stati Uniti per bombardare la Siria, è un’invenzione del governo americano. L’obiettivo consisteva nel cercare di dare legittimità a quello che altrimenti sarebbe stato un attacco illegale da parte degli Stati Uniti.

Continua a leggere