Anarchismo e Questione Sessuale

bosco-bruciato

Originale scritto da Emma Goldman nel 1896. Testo inglese pubblicato su The Anarchist Library con il titolo Anarchy and the Sex Question. Traduzione di Enrico Sanna.

Il lavoratore, con quei muscoli, quell’energia così ammirata dai pallidi, deboli figli dei ricchi; il lavoratore, che nonostante le sue energie porta a casa appena quanto basta per tenere il lupo della fame fuori dalla porta; il lavoratore, dicevo, si sposa solo per avere una moglie e una governante, qualcuna che gli faccia da schiava dal mattino alla sera, e che spenda il meno possibile. Lei ha i nervi a pezzi. È così stanca di dover cavare pranzo e cena dai quattro soldi che le passa il marito che diventa irritabile; neanche riesce più a fingere d’amare il suo signore e padrone. E lui, ahi!, ben presto arriva alla conclusione che qualcosa è andato storto nei suoi piani. In pratica, comincia a pensare che il matrimonio sia un fallimento.

Continua a leggere