La Vittoria di Hitler?

[Di Jacques Ellul. Originale pubblicato il 23 giugno 1945 con il titolo Victoire d’Hitler? Traduzione di Enrico Sanna.]

Ora che la Germania e il nazismo sono stati schiacciati, ora che la vittoria delle forze alleate è finalmente una realtà, uno dei nostri interrogativi trova una risposta negli ultimi due ordini del giorno di Hitler, neanche un mese prima della sua sconfitta, in cui dava per certa la sua vittoria.

Continua a leggere

La Rosa Bianca

rosa bianca

E le donne della Rosenstraße

[Di Hans Sherrer. Dalla presentazione del sito forejustice.org. Traduzione di Enrico Sanna.]

Il 22 febbraio 1943, Sophie Scholl, suo fratello Hans e Christoph Probst furono dichiarati colpevoli di tradimento verso la Germania. Lo stesso giorno furono decapitati. Condannati come traditori per aver prodotto e distribuito volantini con l’intestazione “Volantino della Rosa Bianca”, dal nome del loro gruppo informale. Il volantino illustrava in modo chiaro e enfatico  i crimini commessi contro milioni di innocenti in Europa e Russia da parte di politici che agivano nel nome del popolo tedesco. Era il sesto di una serie distribuita in vari modi in meno di un anno in tutta la Germania.

Continua a leggere

Il Controllo delle Armi nel Terzo Reich

[Di Audrey D. Kline. Originale pubblicato su Mises Institute il 9 maggio 2014 con il titolo Gun Control in Nazi Germany. Traduzione di Enrico Sanna.]

gun_control_3reich

Gun Control in the Third Reich: Disarming the Jews and “Enemies of the State” di Stephen P. Halbrook, Independent Institute, 2014, 364 pp.

Non mancano Teorie e scritti sull’ascesa del Terzo Reich e l’Olocausto che seguì. Il libro pubblicato da Stephen Halbrook nel 2013, Gun Control in the Third Reich, dà una spiegazione importante e convincente di come il bando delle armi abbia aiutato Hitler nel suo obiettivo di sterminare gli ebrei e gli altri “nemici dello stato”. Se è vero che legislazioni restrittive precedenti erano presumibilmente dettate da buone intenzioni, è anche vero che il cambio di regime, come dimostra accuratamente e meticolosamente Halbrook, rese più facile la manipolazione dei requisiti di denuncia delle armi così da ottenere risultati in un certo senso imprevedibili.

Continua a leggere

Arrendetevi!

[Di Enrico Sanna]

Il Castello di Kafka

Il Castello di Kafka. Sergey Vodolazkin.

Hannah Arendt passò la vita a studiare la politica. Nel 1961, andò a Gerusalemme a seguire il processo all’ex ufficiale delle SS Adolph Eichmann. Scrisse un libro, Eichmann a Gerusalemme. Il sottotitolo, La Banalità del Male, è stato banalizzato. Oggi si usa per chi butta lo stecco del gelato per terra. In origine non era così. La Arendt vide l’aspetto fondamentale del nazismo. Lo stile del libro, almeno nella mia versione spagnola, è fatto di periodi lunghissimi e frasi parentetiche che ogni voltati costringono a tornare indietro e rileggere. Credo che l’abbia fatto apposta. Vale la pena leggerlo.

L’Eichmann che viene fuori dal libro è una persona mediocre, completamente immerso nel suo ruolo di burocrate, intento al rispetto della legge e allo spegnimento della propria morale. Uno dei suoi grandi crucci era il fatto di non essere diventato standartenführer, o colonnello. Alle origini di Eichmann c’è la frase “Così dice la legge”. Ripeteva continuamente quelle che lui definiva “parole alate”, semplici frasi fatte che scambiava con entusiasmo infantile per pensiero filosofico. Se volete sentire parole alate, accendete la tivù.

Continua a leggere

Dialettica? Quale dialettica?

[Di Enrico Sanna]

All’inizio del suo saggio Socialismo, Analisi Economica e Sociologica Ludwig von Mises riassume profeticamente il ventesimo secolo in un paragrafo: “Socialismo è ad un tempo la parola d’ordine e lo slogan dei nostri giorni. L’idea socialista domina lo spirito moderno. Le masse lo approvano. Il socialismo esprime i pensieri e i sentimenti di tutti; ha messo il suo sigillo sul nostro tempo. Quando la storia arriverà a raccontare la nostra epoca, in cima al capitolo metterà le parole ‘L’Epoca del Socialismo’.”

Continua a leggere