Gli Antistatalisti Immaginari

karma

Di Gian Piero de Bellis. Originale pubblicato su Poyarchy.org.

A metà degli anni ’70, una insegnante di un Liceo romano, Vittoria Ronchey, moglie di un noto giornalista, scrisse un libro dal titolo molto accattivante: Figlioli miei, marxisti immaginari (1975)

Il titolo era rivelatore di una realtà che ritengo fosse abbastanza diffusa.

Continua a leggere

Annunci

Quel Pazzo Solitario di Thoreau

[Di Wendy McElroy. Originale pubblicato su The Daily Bell il 19 giugno 2014 con il titolo Thoreau as a Lone Crazy. Traduzione di Enrico Sanna.]

Henry David Thoreau

Murray Rothbard diceva “pazzo solitario” per descrivere un individuo che esce dal nulla e altera drammaticamente il corso della storia; magari assassinando un presidente. Il pazzo solitario può essere anche un evento, come l’undici settembre. È essenzialmente un misto di sorpresa, improbabilità e capacità di trasformare.

Il saggio di Henry David Thoreau “Sulla Disobbedienza Civile” (1849) è l’equivalente letterario del pazzo solitario. Racconta la notte passata in carcere per essersi rifiutato di pagare una tassa che avrebbe finanziato l’oppressione di altri esseri umani: gli schiavi. È la dichiarazione di un uomo che dice “Non voglio partecipare al male”. Il saggio non avrebbe attirato un secondo sguardo. Ma la sua forza viaggia nei secoli e giunge fino ai giorni nostri. Ha attraversato culture diverse per cambiare il pensiero di figure centrali come Lev Tolstoi, Mahatma Gandhi e Martin Luther King. Perché?

Continua a leggere

Secessione Individuale

La Via della Libertà

[Di Michael Rozeff. Originale pubblicato su lewrockwell.com il 6 giugno 2011 con il titolo Personal Secession: The Way to Freedom. Traduzione di Cristian Merlo pubblicata su Panarchy.]

Alcuni individui e certi gruppi, in California, vogliono vietare la circoncisione maschile, e stanno ottenendo delle misure da sottoporre al voto popolare nelle consultazioni locali.

In Louisiana, una legge prevede l’insegnamento della creazione dell’uomo, nelle scuole pubbliche, che vede mobilitarsi contro, nel tentativo di abrogarla, tutti coloro che non la approvano e ne sono irritati.

Continua a leggere

Tutto Quello che il Governo Tocca…

[Di Michael Rozeff. Originariamente pubblicato su Panarchy nel 2008.]

Politico

Una ricerca fatta con Google fa emergere solo 657 documenti per la frase “tutto quello che il governo tocca si trasforma in”. Questa non sembra essere una espressione molto conosciuta. Io l’ho sentita per la prima volta da un economista di Chicago di nome Karl Brunner. È attribuita a Ringo Starr, il chitarrista dei Beatles. La frase completa è: “Tutto quello che il governo tocca si trasforma in merda”.

Continua a leggere