Una Semplice Riforma

57035-noname-600x342

Di William Gillis. Originale pubblicato su Center for a Stateless Society il 6 settembre 2018 con il titolo A Simple Reform. Traduzione di Enrico Sanna.

Se il problema delle tasse è che sono una violenza, allora ogni riformismo fiscale coerentemente e consistentemente libertario come prima cosa dovrebbe diminuire il numero di persone derubate. Questo, ovviamente, significa eliminare completamente le tasse sui più poveri.

Continua a leggere

Annunci

La Spinta ad Uccidere Senza Rimorsi

guerra

Di Nathan Goodman. Originale pubblicato il 15 marzo 2016 con il titolo How Politics Empowers Remorseless Killers. Traduzione di Enrico Sanna.

In una recente intervista, il consigliere della Casa Bianca Ben Rhodes afferma che Barack Obama “non ha mai avuto ripensamenti riguardo i droni.”

Continua a leggere

Trump e il Narcisismo

narcisismo

Di Sergio Benvenuti. Originale pubblicato su Doppiozero il 18 giugno 2017.

Negli ultimi tempi i commentatori fanno a gara nel cercare di inquadrare Donald Trump in termini psicopatologici. Alcune riviste mi chiedono una sorta di cartella clinica del presidente americano. Ad esempio, mi si chiede se si può parlare di infantilismo di Trump, a 71 anni.

Continua a leggere

Controsenso in Tangenziale

parola

Di Claudio Paolucci. Fonte: Che Fare, 27 giugno 2018.

Immagino che il richiamo non immediatamente colto sarà chiaro tra poco. Del resto, uno dei tratti caratterizzanti del mondo contemporaneo, su cui non si è ancora riflettuto a sufficienza, è la svalutazione del sapere. E non parlo soltanto della pur evidentissima svalutazione del prestigio sociale dei lavori legati alla cultura, ma proprio dell’indifferenza generalizzata nei confronti dei valori della conoscenza, che non sono più considerati desiderabili e degni di sforzo, come lo sono ad esempio quelli legati all’estetica o all’economia.

Continua a leggere

Rom, Anatemi, Tweet e Paura

donna rom

Di Carmen Pellegrino e Anna Stefi. Pubblicato originariamente su Doppio Zero il 20 giugno 2018.

Non si sono oscurate d’improvviso le luci del cielo, né per le strade si sono levate barricate. La storia e lo sguardo retrospettivo consentono di vedere con chiarezza i fenomeni, stabiliscono gli inizi, il decorso, la durata. Rintracciano le radici. Forse dovremmo, con coraggio, provare a fare uno sforzo di immaginazione: proiettarci un poco più in là e guardare al nostro tempo.

Continua a leggere

La Fine della Politica

leone

Di Robert Kurz. Originale pubblicato su francosenia il 18 aprile 2016.

Come mostrano sempre più chiaramente le sue circostanze e i suoi svolgimenti, la “crisi della politica” non significa solo la perdita della sua enfasi e della sua ipostatizzazione storica, di modo che adesso potrebbe magari continuare tranquillamente come un sottosistema ridimensionato e senza illusioni, corrispondendo così alla sua vera nudità funzionalistica. Diventano visibili– o entrano nella coscienza pubblica– quelle strutture che in quanto “condizioni di possibilità” della politica hanno costituito finora lo sfondo silenzioso dell’intero processo sociale, ma che adesso si fanno notare come disturbi funzionali basilari.

Continua a leggere